DeepBlue e FMG: la sfida dell’innovazione digitale

DeepBlue e FMG: la sfida dell’innovazione digitale

DeepBlue e FMG: la sfida dell’innovazione digitale

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Intelligenza artificiale: intesa tra Fondazione Magna Grecia e DeepBlue per accelerare la trasformazione delle città italiane

Deep Blue Technology, azienda cinese leader nei sistemi di AI (Artificial Intelligence), ha siglato un accordo con la Fondazione Magna Grecia per creare DeepBlue Italia* con l’obiettivo di accelerare la trasformazione digitale delle città italiane.
L’intesa consentirà a DeepBlue Italia di diventare un’importante risorsa per sostenere la scelta dell’Italia di essere punto focale dell’AI. Il libro bianco “AI al servizio dei cittadini”, creato dall’agenzia per l’Italia digitale (AGID) nel marzo 2018, entra nei dettagli. L’azienda fornirà la proprie competenze per lo sviluppo del prodotto e l’implementazione dell’AI nelle infrastrutture cittadine attraverso il framework AI City.

l’apporto della Fondazione Magna Grecia

Secondo Nino Foti, Presidente della Fondazione Magna Grecia, “I prodotti DeepBlue hanno una comprovata esperienza di affidabilità e sono conformi a tutti i requisiti di privacy europei”.
Per questo tutti i componenti della Fondazione sono “lieti di collaborare con loro per portare un AI-enabled future alle nostre reti e alle nostre città”. Di più: “Non vediamo l’ora di lavorare con DeepBlue Italia”.
Lo scopo è quello di “offrire prodotti basati su big data, analisi dei dati e intelligenza artificiale, volti a migliorare l’opzione nel mercato italiano”. Un lavoro di squadra, che richiede una messa in rete importante. “Per migliorare l’efficienza nelle nostre città e portare questa visione a diventare realtà, ci vorranno un team di funzionari governativi, imprese private e la spinta della comunità”.

da sinistra David Duan, Nino Foti e Anderson Chen (nell’immagine in alto la sigla dell’intesa tra Nino Foti e Anderson Chen)

La Fondazione Magna Grecia mette sul tavolo conoscenze locali, una vasta rete di partner e risorse in grado di accelerare questo processo. DeepBlue Italia sarà guidata dal direttore Fredrik Meloni, coadiuvato da altri collaboratori con profonda esperienza ed esperienza nel settore tecnologico e dei servizi pubblici.

l’obiettivo di DeepBlue

Anderson Chen, Presidente del Consiglio di Amministrazione di DeepBlue Italia, ha spiegato nei dettagli l’operazione. Con due punti di partenza fermi e chiari.
“I nostri prodotti e framework hanno un obiettivo: utilizzare la ricerca e lo sviluppo di intelligenza artificiale per migliorare la vita quotidiana dei nostri consumatori in tutto il mondo”.
“Questa è una pietra miliare perché abbiamo una visione comune che ci consentirà di portare i consumatori e le città italiane ad abbracciare la rivoluzione dell’AI”.

 

—-

* DeepBlue Italia è una consociata di DeepBlue Technology, un’azienda leader nel settore dell’AI con sede a Shanghai, in Cina. DeepBlue Italia fornirà soluzioni e framework AI a città e centri italiani per accelerare la trasformazione digitale del Paese.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Fondazione Magna Grecia