calabria-emotions

CALABRIA Emotions

 

AVVISO PUBBLICO

PER LA PRODUZIONE DI UN CORTOMETRAGGIO SUI VALORI E SULL’IDENTITÀ DELLA CALABRIA

 

Premessa

La Fondazione Magna Grecia, iscritta nel Registro delle persone giuridiche in data 20 agosto 2018 al n. 1305/2018, ai sensi del D.P.R. 10 febbraio 2000, n. 361, da più di 30 anni promuove lo sviluppo economico e sociale del Sud Italia attraverso azioni e progetti capaci di aggregare e coinvolgere le persone, le parti sociali, le imprese e le istituzioni. In tal senso realizza progetti che incidano realmente sullo sviluppo socio economico del Mezzogiorno in settori strategici come la cultura, il turismo, la ricerca, il lavoro, l’impresa.
La Fondazione Magna Grecia (FMG) crede nei valori della storia e della cultura del Sud Italia, come ha spiegato Gino Gullace giornalista e scrittore, corrispondente della Rizzoli negli Stati Uniti d’America, e già presidente dell’Associazione Internazionale Magna Grecia, ora Fondazione [Ferruzzano (Rc) 1918 – 1990]. Scriveva Gullace:
«Vogliamo ritrovare la Magna Grecia non come contemplatori curiosi e passivi di un lontanissimo passato, ma per cercare in essa stimoli e ispirazioni per migliorare noi stessi e il mondo in cui viviamo. Conoscere la Magna Grecia per noi significa richiamare in vita alcuni valori umanistici che stanno sfumando dalla nostra vita».
A quei valori FMG continua a guardare, in modo sempre più forte e sempre più urgente. Non è possibile conoscere la Magna Grecia ed i suoi valori senza conoscere la Calabria, ricchissima di storia, suggestioni e testimonianze culturali ed artistiche della civiltà dell’Antica Grecia. Ma la Calabria è tante altre cose: è un cuore pulsante capace di regalare emozioni infinite.

CALABRIA Emotions cerca quelle emozioni rivolgendosi a filmaker, sceneggiatori e autori “con la Calabria nel cuore”, capaci di cogliere e raccontare la vera identità della Calabria, per promozionarne i valori, le emozioni, le bellezze, la cultura, i suoni, i colori, i sapori, la gente.
La Fondazione produrrà il cortometraggio del soggetto originale ed inedito che sarà giudicato più aderente al tema e più efficace nel raggiungimento degli obiettivi. Le proposte saranno giudicate da una Commissione i cui nomi saranno resi noti entro la chiusura dei termini del bando.
INDACO Film è il partner tecnico che interverrà anche attivamente in fase di produzione nel caso in cui il vincitore del bando richieda un affiancamento nella produzione esecutiva.

Art. 1 – Oggetto dell’Avviso

  1. I partecipanti dovranno proporre la propria idea originale ed inedita, coerente con i temi del bando, che sia capace di far conoscere la Calabria partendo dalla sua storia, dalle suggestioni e dalle testimonianze culturali ed artistiche della Magna Grecia, per arrivare al suo cuore pulsante e moderno e regalare emozioni infinite. Nello specifico, i partecipanti dovranno avere “la Calabria nel cuore” e la loro proposta dovrà essere capace di cogliere e raccontare la vera identità della Calabria, promozionandone i valori, le emozioni, le bellezze, la cultura, i suoni, i colori, i sapori, la gente.
  2. L’idea, che potrà toccare tutti o solo alcuni dei valori identitari individuabili secondo quanto sintetizzato nel comma precedente, purché coerenti con la mission di FMG, dovrà essere proposta attraverso soggetto, trattamento e moodboard relativi ad un cortometraggio con una durata minima di 4 minuti e una durata massima di 7 minuti, titoli di testa e titoli di coda inclusi. Il soggetto proposto dovrà poter essere riassunto, senza comprometterne il senso, nelle varie declinazioni da usare come spot, come previsto all’art. 2, comma 3, punto 3.
  3. A quanto richiesto dal comma precedente dovranno essere aggiunte le note di regia e di produzione come indicato nel successivo articolo 4, che entra nel dettaglio delle indicazioni per regista, eventuali attori/testimonial, musiche etc.
  4. La Fondazione Magna Grecia nominerà una Commissione per la valutazione delle proposte tra le quali verranno selezionate le cinque idee ritenute migliori e più aderenti ai temi del bando. I cinque finalisti dovranno presentare entro due settimane la sceneggiatura completa, la scaletta definitiva, le eventuali liberatorie per attori, musiche e quanto altro proposto passibile di diritti d’autore, i dettagli su tempi e modi di realizzazione, compresi quelli di produzione esecutiva. La Commissione individuerà nella rosa delle cinque proposte quella che FMG produrrà, riservandosi la proprietà totale dell’opera ed ogni suo diritto di sfruttamento.
  5. L’importo massimo stabilito per la produzione del cortometraggio è di € 18.000,00 (IVA inclusa).

Art. 2 – Caratteristiche del cortometraggio

  1. FMG stipulerà con l’aggiudicatario del bando un contratto di produzione esecutiva, discutendone i termini attraverso la consulenza di INDACO Film, che si affiancherà a Fondazione non solo per verificare la rispondenza ai parametri tecnici richiesti, ma anche per la diffusione del cortometraggio.
  2. Qualora l’aggiudicatario abbia bisogno della produzione esecutiva, dovrà indicarlo specificatamente nelle note di regia e di produzione di cui sub art. 1, comma 4 e 5 e art. 4. In tal caso FMG affiderà la produzione a INDACO Film, che si coordinerà con l’aggiudicatario per le divisioni dei costi di produzione e per quanto necessario ai fini della produzione esecutiva.
  3. Il cortometraggio dovrà rispettare i seguenti requisiti tecnici:
    1. Riprese in lingua originale con sottotitoli in inglese.
    2. Formato di ripresa: 16:9 – 2K (o superiore).
    3. Il cortometraggio dovrà avere una durata tra i 4’ ed i 7’, e dovrà poter essere “declinato” per utilizzo in modalità spot in 3 formati da 30”, 45”, 60”.
  4. Il cortometraggio, prima delle declinazioni di cui sub art. 2, comma 3, c), dovrà essere caricato su piattaforma codificata non aperta al pubblico (es. Vimeo) ai fini della valutazione tecnica ed approvazione finale da parte della Fondazione, alla quale verrà fornita via PEC, nei tempi stabiliti al momento dell’aggiudicazione, il nome utente e la password.
  5. L’aggiudicatario dovrà inserire nei titoli di testa e di coda dell’opera i loghi e le dizioni che gli saranno forniti in fase di aggiudicazione.
  6. Il formato di consegna definitiva dei materiali dovrà essere fornito su un supporto fisico hardware (Hard Disk) che dovrà contenere:
    1. file con cortometraggio finito e sottotitoli in inglese (estensione srt) nel formato codificato con codec apple pro res Hi Quality RGB (suggerito);
    2. 3 file con le varie declinazioni (30, 45 e 60 secondi) codificate come sopra e comprese di sottotitoli.
  7. Oltre all’HD di cui al precedente comma 6 dovrà essere consegnato un ulteriore supporto contenente:
    1. tutto il materiale girato utilizzato dal progetto di edizione;
    2. il progetto di edizione;
    3. i vari ambienti musicali utilizzati.

Art. 3 – Requisiti di partecipazione

  1. L’istanza dovrà essere presentata da un unico soggetto, che potrà essere un regista, uno sceneggiatore, un autore, un produttore o comunque una persona fisica o il legale rappresentante di una persona giuridica, che proponendo l’idea personale o di un team di lavoro sarà responsabile di tutti gli oneri stabiliti e derivanti dal presente avviso.
  2. Ciascun soggetto di cui al comma 1 potrà presentare una sola proposta.

Art. 4 – Modalità di partecipazione

  1. La presentazione delle idee con i documenti richiesti per la partecipazione dovrà avvenire unicamente via PEC, all’indirizzo fondazione.magnagrecia@pec.it utilizzando il modello predisposto da FMG e scaricabile dal sito web https://fondazionemagnagrecia.it dove saranno disponibili anche tutte le informazioni per richiedere supporto.
  2. L’istanza di partecipazione, presentata secondo il modello predisposto da FMG, con tutti gli allegati di cui al successivo comma 3, dovrà essere inviata entro le ore 24:00 del giorno 7 maggio 2021. Non saranno prese in considerazione le proposte inviate oltre questo termine o presentate con modalità differenti da quelle indicate al comma 1.
  3. L’istanza di partecipazione dovrà contenere in allegato la seguente documentazione, pena l’esclusione, cui non dovrà essere cambiato il nome file tra parentesi quadra:
    1. [1_domanda] domanda di partecipazione (Allegato 1) con indicazione del titolo del cortometraggio, del nome e dei dati anagrafici del proponente e/o dei membri del team che ha prodotto l’idea (regia, sceneggiatura, musiche, attori etc);
    2. [1A_ci] jpg o pdf (scansione o foto) della carta di identità del soggetto proponente;
    3. [2_soggetto] soggetto proposto, formato pdf;
    4. [3_trattamento] trattamento proposto, formato pdf;
    5. [4_scaletta] moodboard, con prime indicazioni scene e location, formato pdf;
    6. [5_note_regia] note di regia, formato pdf;
    7. [6_pdl] piano di lavorazione (pdl) di massima, scheda economica (budget previsionale) ed elenco delle maestranze tecniche e artistiche utilizzate, di cui almeno il 50% calabresi, formato pdf. Qualora il progetto non preveda una produzione esecutiva, ma il soggetto proponente richieda un affiancamento, nel pdl dovranno essere indicati solo i costi di ciò che viene proposto (regia, sceneggiatura, etc);
    8. [8_cast] scheda di massima del cast tecnico e artistico, formato pdf;
    9. [7_cv] curriculum vitae di sceneggiatore, regista e/o attori/artisti facenti parte del cast, formato pdf.
  4. L’offerta economica, che non potrà essere superiore a € 18.000 Iva inclusa, si intende fissa ed invariata per tutta la durata del contratto. L’offerta economica sarà dichiarata inammissibile, determinando conseguentemente l’esclusione dalla gara, se parziale, condizionata, indeterminata, superiore a quanto stabilito in questo comma.
  5. Non sono ammesse offerte alternative a quella oggetto del bando. La presentazione di offerte alternative comporterà l’esclusione dalla procedura.
  6. In caso di mancanza, incompletezza e di ogni altra irregolarità essenziale di uno o più elementi formali della domanda – come previsti dal precedente comma 3, con esclusione di quelli sub punti 3, 4, 6 – FMG chiederà via PEC di integrare o regolarizzare la domanda entro cinque giorni. In caso di inutile decorso del termine di regolarizzazione, il partecipante è escluso dalla procedura. Costituiscono irregolarità essenziali non sanabili le carenze della documentazione che non consentono l’individuazione del contenuto o del soggetto responsabile della stessa.
  7. Presentando la domanda e la proposta, i richiedenti riconoscono e accettano pienamente le modalità, le indicazioni e le prescrizioni previste dal presente Avviso.

Art. 5 – Criteri di selezione e valutazione delle offerte

  1. La Commissione nominata da FMG per la valutazione delle proposte selezionerà le cinque idee ritenute migliori e più aderenti ai temi del bando. I cinque finalisti saranno avvisati via PEC e dovranno presentare entro due settimane la sceneggiatura completa, la scaletta definitiva, le eventuali liberatorie per attori, musiche e quanto altro proposto passibile di diritti d’autore, i dettagli sui tempi e modi di realizzazione, compresi quelli di produzione esecutiva. INDACO Film si affiancherà agli eventuali soggetti finalisti che avranno richiesto una produzione esecutiva, aiutandoli nell’identificazione e nella compilazione del budget.
  2. L’aggiudicazione del soggetto cui affidare la produzione del cortometraggio avverrà entro il mese di giugno, a seguito della valutazione delle cinque proposte complete come dal precedente comma. Eventuali slittamenti dei tempi previsti saranno comunicati sul sito di Fondazione e sui canali social.
  3. La Fondazione Magna Grecia contrattualizzerà la produzione del cortometraggio vincitore del bando, insieme a INDACO Film che, oltre ad occuparsi della produzione esecutiva nel caso ipotizzato dal precedente comma 1, supporterà FMG nella distribuzione e diffusione del cortometraggio.
  4. Il pagamento avverrà dietro presentazione di regolari fatture o ricevute di spesa, secondo quanto sarà concordato in fase di contrattualizzazione. Il vincitore del bando, al momento della sottoscrizione del contratto, può chiedere un’anticipazione di pagamento fino al 30% dell’intero importo, secondo le modalità che saranno stabilite nel contratto stesso.
  5. La Fondazione Magna Grecia si riserva di non procedere all’aggiudicazione qualora nessuna proposta risulti idonea in relazione all’oggetto del bando.

Art. 6 – Cronoprogramma delle attività

  1. Il cronoprogramma delle attività relative alla fornitura è il seguente:
    1. entro 15 giorni dalla sottoscrizione del contratto: invio della versione aggiornata di piano di lavorazione, elenco troupe, elenco fornitori, cast list, preventivo costi;
    2. entro 45 giorni dalla sottoscrizione del contratto: fine lavorazione e inizio postproduzione, previo invio del piano di postproduzione;
    3. entro 15 giorni dalla chiusura del montaggio: ultimazione della postproduzione con le modifiche richieste da parte della Fondazione Magna Grecia, comprese color correction e sottotitolazione in lingua inglese;
    4. entro 60 giorni dalla sottoscrizione del contratto: ultimazione delle attività, attraverso la consegna alla Fondazione Magna Grecia del prodotto finale.
  2. Alla firma del contratto FMG, direttamente o tramite INDACO Film, interverrà in tutte le fasi di realizzazione dell’opera per attività di monitoraggio delle attività e supervisione dei processi produttivi ed artistici.

Art. 7 – Ulteriori informazioni

  1. Dopo l’aggiudicazione la Fondazione Magna Grecia inviterà il soggetto aggiudicatario a produrre la documentazione necessaria per la stipula del contratto.
  2. L’aggiudicatario si obbliga:
    1. a garantire l’esecuzione delle attività previste in affiancamento a FMG secondo i tempi e le esigenze stabiliti;
    2. a riconoscere alla Fondazione Magna Grecia la proprietà totale dell’opera e ogni suo diritto di sfruttamento;
    3. a non far uso, né direttamente né indirettamente per proprio tornaconto o per quello di terzi, del mandato affidato e delle informazioni di cui verrà a conoscenza in relazione ad esso, e ciò anche dopo la scadenza del contratto;
    4. a trasferire alla Fondazione Magna Grecia tutti i risultati e le metodologie e tecniche utilizzate.
  3. L’aggiudicatario assumerà tutti gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari di cui all’art. 3 della legge 13 agosto 2010, n. 136 e successive modifiche, impegnandosi a dare immediata comunicazione alla Fondazione Magna Grecia e alla Prefettura competente della notizia dell’inadempimento della propria eventuale controparte agli obblighi di tracciabilità finanziaria.
  4. Resta inteso che, mentre l’aggiudicatario è vincolato sin dal momento dell’aggiudicazione agli obblighi assunti attraverso e per il fatto della presentazione dell’offerta, l’aggiudicazione definitiva non equivale ad accettazione dell’offerta.
  5. Il venire meno, a seguito dell’aggiudicazione, o comunque durante l’esecuzione del servizio, dei requisiti prescritti nel presente avviso, determina la risoluzione anticipata del rapporto, salva ed impregiudicata ogni pretesa risarcitoria da parte della Fondazione Magna Grecia.
  6. La Fondazione Magna Grecia si riserva il diritto di verificare in ogni momento, direttamente o attraverso INDACO Film, l’adeguatezza del servizio prestato.
  7. Nel caso di inadempienze e/o di inefficienza e inadeguatezza dei servizi offerti, la Fondazione Magna Grecia intimerà al soggetto affidatario, via PEC, di adempiere a quanto necessario per il rispetto delle specifiche norme contrattuali entro il termine perentorio di dieci giorni. Qualora il soggetto affidatario non dovesse provvedere, la Fondazione Magna Grecia potrà procedere di diritto alla risoluzione contrattuale senza che l’inadempiente abbia nulla a pretendere.
  8. In caso di risoluzione, la Fondazione Magna Grecia procederà ad assegnare l’esecuzione del cortometraggio alla proposta giudicata seconda in graduatoria dalla Commissione.
  9. Ogni eventuale controversia di qualunque tipo, genere e natura che insorgesse tra la Fondazione Magna Grecia e l’operatore economico aggiudicatario sarà di competenza dell’autorità giudiziaria del foro di Roma.
  10. I dati, gli elementi ed ogni informazione acquisita in sede di offerta sono utilizzati dalla Fondazione Magna Grecia esclusivamente ai fini del procedimento di individuazione del soggetto affidatario, garantendo l’assoluta sicurezza e riservatezza, anche in sede di trattamento dati con sistemi automatici e manuali. Con la partecipazione alla procedura, il soggetto proponente autorizza FMG a rendere disponibili gli elementi ed ogni informazione acquisita in sede di offerta alle amministrazioni pubbliche o persone giuridiche direttamente interessate ai sensi della normativa di legge.
  11. Ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 e s.m.i., si precisa che le informazioni e i dati forniti dagli offerenti saranno utilizzati strettamente per gli adempimenti relativi alla presente procedura e saranno conservati negli archivi della Fondazione Magna Grecia. I partecipanti autorizzano FMG al trattamento dei propri dati e di quelli dei diretti collaboratori. Tutti i dati raccolti saranno trattati nel rispetto della normativa vigente, e comunque con la dovuta riservatezza.
  12. Ai sensi del Regolamento UE 2016/679 (GDPR), si informano i partecipanti alla procedura che i dati personali saranno trattati dalla Fondazione esclusivamente per lo svolgimento della presente procedura e che gli stessi saranno conservati in archivio cartaceo ed informatico. Tali dati potranno essere comunicati alle amministrazioni pubbliche o persone giuridiche direttamente interessate ai sensi della normativa di legge. Nella qualità di interessato, il partecipante ha il diritto di cui all’art. 15 GDPR, nonché la possibilità di esercitare i propri diritti scrivendo a: amministrazione@fondazionemagnagrecia.it. Il titolare del trattamento dei dati è la Fondazione Magna Grecia.
  13. Tutti i documenti sono disponibili sul sito www.fondazionemagnagrecia.it e nella sede della Fondazione Magna Grecia, Largo della Fontanella di Borghese 84, 00186, Roma.
  14. Per tutto quanto non espressamente previsto nel presente Avviso si rinvia alle vigenti disposizioni di legge.
  15. Eventuali richieste di chiarimento relative alla procedura di cui trattasi dovranno essere inviate all’indirizzo fondazione.magnagrecia@pec.it tassativamente entro e non oltre il 30 aprile 2021. Le risposte ai quesiti saranno pubblicate sul sito www.fondazionemagnagrecia.it nell’apposita sezione dedicata al presente Avviso pubblico. La Fondazione Magna Grecia si riserva di mutare i tempi di cui ai precedenti articoli, ed in particolare agli articoli 4, 5 e 6 del presente Avviso, qualora il regime di emergenza sanitaria Covid o altre motivazioni lo imponessero.
  16. Responsabile Unico del Procedimento e Direttore dell’esecuzione del contratto per il servizio oggetto della procedura è Giovanni Nobile.

Roma, 7 aprile 2021

Fondazione Magna Grecia
Il Presidente Nino Foti

Firma autografa sostituita a mezzo stampa
ai sensi dell’art. 3 comma 2 del D. Lgs 39 del 1993